Cassiopea

Le costellazioni

Condividi:
Cassiopea - Immagine di J.Hevelius

Cassiopea è una costellazione circumpolare, visibile dunque tutto l'anno in quanto ruota intorno al polo nord celeste, a non grande distanza dalla stella polare.
In particolare, è facilmente individuabile dalla forma di doppia v che assumono le sue stelle più luminose.
Asterismo W di Cassiopea
La W di Cassiopea e la Polare.

La stella più luminosa è Gamma (Gamma Cassiopeiae), una stella variabile, che diventa la più luminosa della costellazione nei periodi di maggiore luminosità.
Normalmente la stella più luminosa è invece Schedar (Alfa Cassiopeiae), una stella arancione di magnitudine 2,2.

Attraversata dalla Via Lattea, la costellazione è ricca di oggetti interessanti per l'osservazione amatoriale. Ricordiamo ad esempio la nebulosa IC1848, detta anche Nebulosa Anima o Embrione, e IC1805, detta anche Nebulosa Cuore.
Le nebulose cuore e anima
Le nebulose Cuore (in basso) e Anima (in alto).
Da ricordare anche SN 1572, detto anche "Stella di Tycho": si tratta del resto della supernova esplosa nel 1572 ed osservata dal celebre scienziato Tycho Brahe. L'improvvisa "nascita" di una stella, che divenne per settimane la più luminosa del cielo e rimase visibile anche in pieno giorno, contribuì ad incrinare la teoria aristotelico-tolemaica della perfezione ed immutabilità del cielo.
La stella di Tycho
Il resto di supernova SN-1572.

SN 1572 è stata riscoperta dai telescopi moderni nel 1960, e in seguito fotografata con mezzi sempre più potenti.
Copyright La Voce delle Stelle