Un faro nella notte

Osserviamo il cielo


Condividi:

Certe volte, osservando il cielo notturno, si nota una stella particolarmente luminosa, magari in una posizione inaspettata, che non ricorda nessuna delle stelle conosciute. Si può allora scommettere che si tratti del pianeta Giove. Giove è facilmente riconoscibile per due motivi: perché è incomparabilmente più luminoso delle stelle (la sua magnitudine arriva a -2,9!), e perché la sua luce, come quella della Luna e degli altri pianeti, è fissa, cioè non sberluccica come quella delle stelle. Infatti Giove ci manda, come la Luna, la luce riflessa dal Sole.
Giove
Il pianeta Giove. In basso a sinistra la famosa Grande Macchia Rossa.
Giove è l'astro più luminoso del cielo dopo il Sole, la Luna e Venere. Sarebbe davvero un peccato non volgere lo sguardo al cielo e non ammirare questo spettacolo.
Giove è un pianeta esterno rispetto alla Terra, è molto lontano dal Sole, per cui si muove lentamente. Se nel corso dell'anno si vede ad orari diversi, è perchè la Terra si è spostata rispetto al Sole, il che significa che per noi, osservatori che si trovano sulla Terra, è il Sole che sembra essersi spostato. Questo è il motivo per cui ormai Giove è visibile dopo il tramonto, perché il Sole lo sta lentamente raggiungendo.
Nel suo ciclo di 28 giorni, la Luna passa vicino a Giove all'incirca una volta al mese, e a volte vi passa vicino proprio quando è piena, come è accaduto il 18 dicembre 2013.
Giove e la Luna il 18 dicembre 2013
Giove e la Luna il 18 dicembre 2013.

Giove si trova attualmente (maggio 2015) nel Cancro, e per osservarlo occorre guardare verso ovest dopo il tramonto. Nell'estate 2015 entrerà nel Leone, e sarà invisibile poiché si troverà nella stessa posizione del Sole. Prima però sarà visibile per poco dopo il tramonto, e si congiungerà con Venere il 30 giugno e il 1° luglio.
Giove e Venere il 28 giugno 2015
Giove nella posizione che occuperà il 28 giugno 2015.

Giove sarà di nuovo visibile, prima dell'alba, nell'autunno del 2015, quando sarà ancora nel Leone. Nell'ottobre del 2015 si congiungerà con Marte e Venere, ma per osservare questo spettacolo sarà necessario svegliarsi presto e guardare verso est-sud-est prima dell'alba.
Giove, Venere e Marte il 26 ottobre 2015
Giove nella posizione che occuperà il 26 ottobre 2015.

Nel gennaio 2016 Giove si troverà sul confine tra Leone e Vergine, e sarà visibile a notte fonda. Poi però tornerà indietro e rimarrà nel Leone fino all'agosto del 2016, quando enterà finalmente nella Vergine.